Trasporti combinati – Convenzione internazionale SOLAS 74 – Pesatura container (Metodo 2) – Determinazione della massa lorda verificata del contenitore (VGM)

Logistica, infrastrutture e trasporti

Il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, il 27 ottobre u.s., ha emanato la circolare n. 160/2020 – allegata alla presente - al fine di chiarire taluni aspetti applicativi della normativa sulla pesatura dei container prevista dalla Regola VI/2 della convenzione Solas 74 – Safety of life at Sea, come emendata dalla risoluzione MSC. 380(94) del 21 novembre 2014.

In particolare, la circolare è intervenuta sul cd. Metodo 2 di pesatura dei container, come previsto dal Decreto Dirigenziale n. 367/2018 e, più specificatamente, sulla certificazione che lo Shipper è obbligato a produrre al fine dell’inserimento nell’elenco delle aziende legittimate ad utilizzare tale modalità di pesatura.

La circolare, dopo un breve richiamo ai punti 4.1 e 4.2 del citato Decreto Dirigenziale, chiarisce che:

·         la certificazione della procedura di pesatura Metodo 2 deve essere rilasciata da un organismo accreditato;

·         l’obbligo di certificazione è ristretto alla sola procedura di pesatura e non all’intero processo produttivo;

·         la certificazione deve contenere un esplicito richiamo alla procedura di pesatura per la determinazione della Massa Lorda Verificata (VGM) Metodo 2, in conformità al paragrafo 3 del D.D. n. 367/2018;

·         le imprese che intendono essere abilitate ad utilizzare il Metodo 2 di pesatura ed essere iscritte nel relativo Registro presso Il Comando Generale, devono inviare a quest’ultimo la certificazione di cui sopra, riportante la dicitura: “Procedure per lo svolgimento delle attività di pesatura per la determinazione della”;

·         le aziende già iscritte nel Registro, e pertanto attualmente abilitate ad utilizzare il Metodo 2 di pesatura dei container, dovranno aggiornare la relativa certificazione entro il termine di 6 mesi dalla data di pubblicazione della Circolare 160/2020 (27 ottobre 2020), con la dicitura di cui al precedente punto, pena la cancellazione dal Registro;

·         le comunicazioni al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto vanno inviate all’indirizzo mail: cgcp@pec.mit.gov.it;

·         è stato previsto, per le comunicazioni al Comando Generale, un modello di comunicazione (si veda l’allegato 1 alla circolare n. 160/2020) a cui andranno allegate i) la certificazione della procedura di pesatura e ii) una visura camerale in corso di validità.

Circolare CGCCP n. 160 27.10.2020.pdf


02 novembre 2020

Condividi