Accordo Confindustria - Commissario per l'emergenza per forniture mascherine

Emergenza coronavirus

Informiamo le Aziende associate che è stato siglato un Accordo tra Piccola Industria Confindustria ed il Commissario per l'emergenza per supportare le attività produttive e il lavoro.


L’intesa - ricompresa nell’ambito dell’attività del Programma Gestione Emergenze - è rivolta a facilitare gli approvvigionamenti di mascherine da parte del Sistema associativo e, tramite le donazioni previste, del SSN, e rappresenta, tra l’altro, una risposta concreta alla richiesta confindustriale di liberalizzare sempre più l’importazione di mascherine per vincere la concorrenza proveniente dagli altri Paesi.


L’intesa di fatto semplifica le procedure di sdoganamento dei DPI e delle mascherine chirurgiche ordinate dagli associati tramite gli Accordi Quadro che Piccola Industria sta siglando con produttori a elevata capacità produttiva/importatori. Tra l’altro, il 20% della merce ordinata mediante questi Accordi viene donata, dopo gli opportuni controlli di conformità effettuati dall'importatore, al Commissario per l'emergenza.


Grazie alle offerte attualmente previste dagli Accordi Quadro siglati da Piccola Industria, nei prossimi giorni verranno messe a disposizione degli associati circa 2.000.000 di mascherine, tra chirurgiche e FFP2, a norma CE con relative certificazioni e schede tecniche che saranno fornite alle imprese al momento dell’ordine. Altre offerte seguiranno.


Quello di oggi è un ulteriore tassello del percorso messo in campo dal PGE e dal suo Board guidato da Piccola Industria, sin dall’inizio della crisi, con cui sostenere la continuità produttiva delle imprese e garantire la tutela della salute dei loro collaboratori. Un percorso realizzato in contatto con il Dipartimento Protezione Civile e in forte raccordo con la Task Force Coronavirus e le Aree tecniche di Confindustria e con il supporto di Confindustria Dispositivi Medici e Assosistema.

Accordo Piccola Industria Confindustria Commissario per emergenza covid19.pdf


06 aprile 2020

Condividi