Indagine rapida sulla produzione industriale CSC - 7 agosto 2021

Ufficio studi e ricerche

Alleghiamo alla presente l’ultimo comunicato sulla produzione industriale italiana rilevata dal Centro Studi Confindustria.

La produzione industriale italiana cresce nel secondo trimestre ad un ritmo vicino a quello rilevato nel primo (1,0% vs 1,3%); il terzo parte con un abbrivio negativo: in luglio si stima un calo dell’attività dello 0,7% (dopo +1,0% rilevato dall’ISTAT in giugno) spiegato sia da un maggiore ricorso alle scorte di magazzino, necessario per soddisfare l’afflusso di ordini, sia da alcune strozzature dell’offerta lungo la filiera produttiva internazionale dovute alla scarsità di alcune componenti e materie prime.

La domanda interna mostra una maggiore vivacità rispetto a quella estera. Gli imprenditori continuano a essere ottimisti, benché i timori legati a nuove restrizioni conseguenti alla diffusione della variante Delta stiano iniziando a intaccare le attese di medio periodo. Le indagini di fiducia di agosto potrebbero cogliere in pieno tali preoccupazioni.

Indagine rapida CSC produzione industriale - 7 agosto 2021.pdf


23 agosto 2021

Condividi