Roadmap tecnologiche industriali: indagine della Commissione europea sull'adozione di tecnologie sostenibili da parte delle PMI

Confindustria Piemonte - EEN

Segnaliamo che Confindustria Piemonte, nell’ambito della rete Enterprise Europe Network, promuove la partecipazione delle imprese piemontesi all’indagine in oggetto, avviata dalla Commissione europea coerentemente con le priorità indicate nella Strategia Industriale Europea, con l’obiettivo di verificare quali siano le principali sfide affrontate dalle PMI europee nello sviluppo, l’adozione e l’utilizzo di tecnologie sostenibili, con particolare riferimento a quelle a bassa intensità di carbonio e circolari.

L’iniziativa si inserisce nel percorso di definizione delle cosiddette “Roadmap comuni per le tecnologie industriali”, intrapreso dalla Commissione con il coinvolgimento degli Stati membri e degli stakeholder interessati - anche attraverso consultazioni ad hoc, tra cui quella in oggetto -, quale mezzo per portare i risultati della ricerca sul mercato più rapidamente e per favorire l'adozione delle tecnologie industriali da parte delle imprese dell’UE.

In questo contesto, particolare attenzione viene attribuita alla necessità di orientare gli investimenti dell’Europa verso lo sviluppo di tecnologie in grado di contribuire alla cosiddetta “transizione verde” e al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di decarbonizzazione indicati nel Pacchetto “Fit-for-55”. In quest’ottica, le roadmap tecnologiche forniranno input per lo sviluppo di specifici “percorsi di transizione” verso modelli di business più sostenibili, che la Commissione intende individuare per alcuni ecosistemi industriali specifici, concentrandosi in primis sulle industrie ad alta intensità energetica, il cui relativo percorso di transizione dovrebbe essere finalizzato entro il secondo trimestre del 2022.

L’indagine in oggetto si rivolge, quindi, alle PMI europee, con l’obiettivo di raccogliere indicazioni utili ad una più efficace definizione delle succitate roadmap tecnologiche. Le imprese interessate sono invitate a completare l’apposito questionario online entro il 12 gennaio p.v.

L’Ufficio Economico della scrivente resta a disposizione per ogni eventuale chiarimento necessario.


09 dicembre 2021

Condividi