Seminario "D.Lgs 14/2019: nuovi obblighi di nomina degli organi di controllo per le società di capitali di minori dimensioni" - Villa Pariani, 21 marzo 2019 ore 15

Unione Industriale VCO

Favorire la diagnosi tempestiva della crisi d’impresa in ottica di salvaguardia della continuità aziendale: è l’obiettivo che ha ispirato il legislatore nel riformare la disciplina delle procedure concorsuali con l’istituzione del nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (D.Lgs. 14/2019, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 38 del 14 febbraio 2019).

Tra le novità – che entreranno in vigore a partire del 16 marzo 2019 – si segnalano l’obbligo in capo all’imprenditore che operi in forma societaria (o collettiva) di dotarsi di adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili e l’ampliamento dei soggetti tenuti alla nomina dell’organo di controllo o del revisore, nonché la specifica previsione delle responsabilità degli amministratori nei confronti dei creditori sociali.

A tal riguardo, l’Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola, in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verbania, organizza un seminario che si terrà

giovedì 21 marzo 2019 alle ore 15 presso Villa Pariani

sede dell’Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola.

Al seminario interverranno il Rag. Riccardo Petroni, consulente fiscale dell’Unione Industriale del VCO, il Dott. Stefano Noro, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verbania, e il Dott. Gian Mauro Calligari, partner Audirevi – società di revisione e organizzazione contabile.

Le Aziende interessate a partecipare all’incontro – del quale si allega programma dettagliato - sono pregate di voler confermare la propria partecipazione trasmettendo via fax o via mail l’allegata scheda di adesione, iscrivendosi on line (cliccando sul pulsante “iscrizione on line” sul programma allegato), ovvero a contattare l’Ufficio Economico della scrivente.

Programma seminario 21 marzo 2019.pdf

Scheda adesione seminario 21 marzo 2019.pdf


06 marzo 2019

Condividi